You are currently browsing the category archive for the ‘Magistrati’ category.

La sentenza emessa dalla corte presieduta da Liviana Gobbi con cui è stata respinta la richiesta di custodia in carcere nei confronti di 18 sospetti terroristi islamici afferma il principio che «…restano esclusi dall’ambito della definizione di terrorismo gli atti di violenza, da chiunque compiuti, contro militari impegnati in un conflitto armato». Questa sentenza ricalca, in maniera ancora piu’ inequivocabile, quella emessa dal tribunale di Milano nel gennaio del 2005 da Clementina Forleo la quale legittimava il reclutamento in Italia di aspiranti suicidi da inviare in Iraq. La differenza tra i due casi e’ che nel 2005 al ministero della giustizia siedeva Roberto Castelli il quale cerco’ di contrastare in ogni modo la follia di certi magistrati, mentre oggi la sinistra antioccidentale e filoterrorista che e’ al governo mostra una straordinaria unita’ di intenti con le toghe rosse.

Il comando generale avvisa i cinque più alti ufficiali delle fiamme gialle lombarde del trasferimento in blocco. Il pool della Gdf milanese commise l’errore di indagare sui conti segreti all’estero del numero uno di Unipol Consorte e intercettò le conversazioni del segretario Ds Fassino (E allora siamo padroni di una banca?). Finalmente non ci sara’ piu’ alcun ostacolo al completo insabbiamento dell’inchiesta da parte dei compagni magistrati della procura di Milano.
Quello di Visco e’ un attacco gravissimo alla democrazia, ma che sgombra il campo da ogni dubbio sul tipo di regime che i compagni stanno instaurando.

Rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi, Fedele Confalonieri e altre 12 persone: questa la decisione della Procura di Milano per l’inchiesta sui diritti Mediaset. Dura la replica dell’azienda: «Non vi è stato nessun reato, né danno agli azionisti». Prosegue l’azione della magistratura come braccio armato della sinistra.

Il funzionario del Sismi avrebbero aiutato la CIA ad organizzare il rapimento del sospetto terrorista Abu Omar. Mancini, punta di diamante del nostro controspionaggio, si e’ distinto in numerose operazioni di intelligence che hanno contribuito ad evitare al nostro paese attentati come quelli di Londra o Madrid. Il KGB poteva aiutare le Brigate Rosse a fare strage di Italiani, il Sismi non può aiutare la CIA a catturare un imam che recluta terroristi di Al Quaeda.