Dopo aver definito “sproporzionata” la reazione di Israele agli attacchi terroristici, dopo aver definito la strategia di Olmert “un disastro politico”, il baffetto supera se stesso e si fa’ fotografare a braccetto di un ministro Hezbollah. “Incredibilmente a braccetto con un ministro che rappresenta un’organizzazione nemica della pace e non solo di Israele”, ha commentato il portavoce della Comunità ebraica. La mancanza di condanna degli hezbollah, terroristi che si fanno scudo di civili, e l’insistente critica allo Stato di Israele da parte del nostro ministro degli esteri rivelano la vera natura anti-israeliana e anti-americana di tutta la maggioranza di governo e non solo della sinistra radicale.

Annunci