Rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi, Fedele Confalonieri e altre 12 persone: questa la decisione della Procura di Milano per l’inchiesta sui diritti Mediaset. Dura la replica dell’azienda: «Non vi è stato nessun reato, né danno agli azionisti». Prosegue l’azione della magistratura come braccio armato della sinistra.

Annunci