Il presidente del Senato Marini ha tolto la parola al Polo durante il voto di fiducia al governo su due decreti. A questo punto è esplosa la giusta protesta. Il senatore di Fi Malan è stato espulso, ma si è rifiutato di lasciare l’Aula. La situazione si è sbloccata solo dopo 8 ore di “occupazione”. Sgradevole ma tipico dei regimi coumisti tappare la bocca all’avversario politico.Onore a Malan che si e’ ribellato di fronte all’arroganza dei comunista.

Annunci